Come preparare un Campeggio - Guida per Principianti - AttrezzaturaTrekking.it
I Am Montanaro
Scritto da Loris

Come preparare un Campeggio – Guida per Principianti

Dopo una lunga giornata di escursioni, il tuo campeggio è la tua “casa lontano da casa”. È un posto per rilassarsi, recuperare e ripensare alla fantastica giornata che hai appena vissuto. Ma hai mai pensato davvero a come preparare un campeggio nel miglior modo possibile?

Il terreno, il clima, la fauna selvatica: tutti questi fattori sono importanti quando si deve fare in modo che il campeggio non sia solo sicuro ma anche confortevole. Noi di Attrezzatura Trekking, comprendiamo che ognuno abbia una prospettiva diversa su come preparare un campeggio. Quindi, abbiamo messo insieme questa guida per darti suggerimenti chiari, pratici ed efficaci che funzioneranno ogni volta!

Preparare un campeggio in inverno, montare la tenda

Fase 1: Scegliere il posto

L’aspetto più importante nella creazione di un campeggio è assicurarsi di scegliere la posizione giusta. Cerca di trovare un buon posto prima che tramonti il solo: sarà molto più semplice preparare il campeggio senza dover trafficare o, peggio ancora, dover cercare un posto nel cuore della notte, con soltanto una lampada frontale per orientarsi e vedere.

3 CARATTERISTICHE PER SCEGLIERE UNA BUONA POSIZIONE PER IL CAMPEGGIO

1 – DEVE ESSERE SICURO

Sia che tu stia accampando in natura o addirittura in un parcheggio per roulotte, prima di preparare un campeggio, devi cercare sopra e intorno al luogo tutto ciò che può rappresentare un rischio per la tua sicurezza.

Gli alberi possono fornire ombra e formare un frangivento, ma alcune specie lasciano cadere rami sul terreno sottostante. Se si tratta poi di rami particolarmente grandi, questi possono cadere e danneggiare ciò che vi è sotto, soprattutto in situazioni di tempesta o forte vento.

Per quanto riguarda le persone, essere colpiti potrebbe ferirti gravemente se non ucciso. Scruta bene gli alberi circostanti e assicurati che il tuo campeggio sia posizionato lontano da rami sporgenti.

Tutti adoriamo la vista sull’acqua, giusto? Anche se ora il tuo campeggio potrebbe essere completamente asciutto, è importante considerare come potrebbe diventare in caso di forti piogge.

Allestire un accampamento in una cavità naturale o adiacente a una riva del fiume può sembrare bello, ma potresti metterti a rischio di inondazioni. Allo stesso modo, se stai per accamparti sulla spiaggia, assicurati di posizionare la tenda molto lontano del segno dell’alta marea.

Per quanto improbabile, un altro rischio che non vale la pena correre è quello di esporre il tuo campeggio alla possibilità di un fulmine. Le colline a cielo aperto sono i posti peggiori in quanto la tenda o altre attrezzature da campeggio possono diventare parafulmini.

I forti venti possono provocare il caos in un campeggio. Per assicurarti di non essere spazzato via, dovresti cercare di trovare una posizione sul versante di una collina o un bosco (ricordando di tenere ancora d’occhio i rami degli alberi!). Massi e altri grandi oggetti solidi possono anche aiutare a proteggere il tuo campeggio da forti venti.

Potrebbe sembrare impossibile bilanciare tutti questi fattori, ma il buon senso gioca un ruolo importante nel rimanere al sicuro. Tieniti aggiornato con le previsioni del tempo, scopri le diverse specie di alberi per capire meglio come si decompongono e controlla le tabelle delle maree prima di partire per il tuo viaggio in campeggio.

Infine, molti parchi ora forniscono campeggi designati o persino piattaforme di legno per proteggere l’ambiente dall’erosione. Il rispetto delle leggi statali o regionali è fondamentale in quanto sono gli esperti in queste materie e queste decisioni saranno prese tenendo conto della tua sicurezza.

Preparare un campeggio in cima a duna montagna in estate

2 – DEVE ESSERE PRATICO

Se hai intenzione di allestire un campeggio per un periodo ragionevole, l’accesso a una fonte di acqua dolce sarà fondamentale.

Quando arriva il momento di selezionare il tuo campeggio, ispeziona l’area circostante alla ricerca di corsi d’acqua o sorgenti. Sistema il tuo campeggio a breve distanza. Non vuoi trasportare acqua su mezzo chilometro di terreno accidentato, ma allo stesso tempo non vuoi essere così vicino da metterti a rischio di alluvione.

A seconda del clima, mantenersi al caldo può essere una priorità. Anche se non lo è, tutti amano un falò! Meglio individuare il campeggio vicino a una fonte di legna secca: tienilo a mente.

3 – DEVE ESSERE CONFORTEVOLE

Dormire bene la notte è essenziale per rimanere freschi ed in forma lungo il sentiero. Quando scegli la posizione della tua tenda ci sono alcune semplici cose che puoi fare per garantire il tuo comfort.

Innanzitutto, assicurati che il posto sia relativamente piatto e con un drenaggio ragionevole. Potresti dormire su pendio, ma rischieresti di trovarti a rotolare in discesa nel mezzo della notte. Se non è disponibile un terreno piano, cerca di assicurarti che la testa sia posizionata verso l’alto, con i piedi rivolti in discesa.

In secondo luogo, perlustra il sito alla ricerca di rocce appuntite, bastoncini o altri oggetti che potrebbero perforare il pavimento della tenda o rendere il sonno estremamente scomodo. Eliminali prima di montare la tenda.

Terzo, assicurati di non posizionare la tenda sopra, sotto o accanto a una colonia di insetti. Formiche, vespe, ragni, api possono rendere il tuo campeggio una sofferenza se non stai attento!

Infine, posizionare la tenda all’ombra può rendere l’esperienza del campeggio molto più confortevole, soprattutto in piena estate. Questo deve essere bilanciato con la necessità di mantenere la distanza dai rami sporgenti. Se fatto bene, ciò trasformerà il tuo campeggio in una fresca oasi!

Se stai cercando altri consigli per dormire bene all’aperto, in questo articolo ne troverai ben 8!

Preparare un campeggio in cima ad una montagna

Fase 2: Trova un posto per il fuoco

Accendere un fuoco nel tuo campeggio può essere essenziale per cucinare e come fonte di calore, ma può essere semplicemente un ottimo punto per rilassanti conversazioni. Ad ogni modo, assicurati di posizionare il fuoco abbastanza lontano dalla tua tenda che non vi sia il rischio che la brace soffi sulla sua superficie altamente infiammabile.

Si consiglia inoltre di scavare una buca per il fuoco. Ciò manterrà le braci contenute e renderà molto più facile spegnere il fuoco attraverso una combinazione di acqua e terra.

Fase 3: Prepara un “bagno”

Non è la parte più eccitante del campeggio, ma stabilire un’area specifica per lo smaltimento dei rifiuti è di fondamentale importanza.

Prepara il tuo bagno ad almeno un paio di centinaia di metri dal campeggio per privacy e comfort. Per evitare la contaminazione, ti consigliamo anche di posizionarlo in discesa e 15 metri o più da fonti d’acqua vicine.

Tenda e persona a fianco

Fase 4: Crea una zona “Spazzatura”

La fase 4 su come preparare un campeggio riguarda… la spazzatura!

Che tu rimanga in una sola posizione o più giorni lungo il sentiero, è inevitabile che produrrai spazzatura. Lasciare la spazzatura nel in giro non è un’opzione da scegliere, quindi assicurati di prendere un sacchetto robusto e abbastanza grande da contenere tutti i rifiuti che è probabile produrrai.

Sii preparato

Dopo aver seguito queste linee guida, avrai il tuo campeggio ben impostato e con un bell’aspetto in pochissimo tempo. E quindi?

Per assicurarti di ottenere il massimo dal tuo campeggio, pensa ai tipi di scenari di emergenza che potrebbero sorgere nel cuore della notte e preparati a tutte le possibilità.

Il tuo kit di pronto soccorso è facile da raggiungere? Conosci la direzione del bagno? Hai posizionato una luce in una posizione facilmente accessibile in modo da non armeggiare e svegliare i tuoi vicini? Le zanzare sono probabili e hai un repellente per insetti con te? Hai un paio di scarpe da campeggio slip-on che puoi lasciare all’ingresso della tua tenda? Che ne dici di una giacca impermeabile?

Queste cose non sono essenziali, ma essere preparati ti aiuterà sicuramente a fare un uso più efficace del tuo campeggio!

Per quanto riguarda il kit di primo soccorso, puoi fare affidamento sulla nostra Checklist di primo soccorso. Leggila e scaricala in questo articolo.

Preparare un campeggio ai piedi di una montagna

Condividi:


Loris
Loris

Appassionato da sempre di montagna, sono co-fondatore di Attrezzatura Trekking.
loast.lorisastesano.itinstagram.com/lo.a.stfacebook.com/loastPh


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.