Come scegliere e usare le Ghette - Attrezzatura Trekking

Come scegliere e usare le Ghette

Neve, acqua, terra e sassolini sanno benissimo come entrare e infilarsi anche negli scarponcini più impermeabili. Per evitarlo, basta indossare delle ghette. Le ghette coprono le parti superiori delle calzature per proteggere completamente i piedi dagli agenti atmosferici. In questo articolo ti spiegheremo come scegliere e usare le ghette.

Acquistare delle ghette non è così complicato. In questo articolo ti spiegheremo i diversi tipi di ghette e ti aiuteremo a scegliere quelle giuste in base al tipo di viaggio che hai pianificato, alle condizioni che potresti incontrare e alle caratteristiche di cui hai bisogno. Troverai anche suggerimenti per indossare correttamente le ghette senza che ti diano fastidio durante i tuoi spostamenti.

Le ciaspole non possono proprio stare senza ghette… Leggi qui la nostra guida su come scegliere le ciaspole.

Tipologie di Ghette

Tutte le ghette hanno lo stesso obiettivo di base: evitare che qualsiasi cosa possa entrare negli scarponcini. Ma per scegliere le migliori ghette che più si adatteranno a te dovrai basarti sulla tipologia di trekking che pianificherai e dalle condizioni meteorologiche e del percorso che potrai trovare.

Ecco qui le principali tipologie di ghette in commercio:

  • Trekking: le ghette per il trekking o escursionismo sono in genere leggere e traspiranti e offrono una protezione di base contro rocce, sabbia e pioggia leggera durante le escursioni con clima mite. Alcune sono completamente impermeabili per la protezione da pioggia e neve. Le ghette da trekking sono spesso utilizzate per qualsiasi cosa, da brevi escursioni giornaliere a gite di più giorni.
Ghette Salewa
  • Alpinismo: le ghette per l’alpinismo offrono una protezione resistente e un po’ di isolamento aggiuntivo per viaggi prolungati in condizioni difficili. La maggior parte presenta un tessuto impermeabile e traspirante per la protezione da pioggia e neve. Oltre all’alpinismo, queste ghette sono spesso utilizzate per l’arrampicata su ghiaccio, lo sci di fondo e le racchette da neve.
Ghette Ferrino
  • Trail running: le ghette per trail running sono generalmente molto leggere e compatte. Il loro scopo principale è quello di tenere lontano i detriti dalle scarpe mentre si corre sul sentiero. Di solito non sono impermeabili.

Mentre inizi a farti una prima idea e a porre la tua attenzione su un tipo di ghette, ricorda che tutte le tipologie appena dette si possono sovrapporre. Ad esempio, le ghette da alpinismo possono essere utilizzate anche per le escursioni normali e in alcuni casi possono essere la scelta più appropriata per il trekking che hai previsto in base alle condizioni. Inoltre, l’uso delle ghette non si limita all’escursionismo, all’alpinismo e al trail running. Se hai bisogno di tenere acqua, neve o detriti fuori dagli scarponcini, trova le ghette che ti possano offrire il livello di protezione di cui hai bisogno.

Leggi anche i nostri consigli per i Trekking con clima invernale e freddo!

Altezza delle ghette

L’altezza appropriata delle ghette dipende principalmente dalla protezione di cui avrai bisogno. Generalmente, per l’uso sulla neve o quando stai andando fuori pista, avrai bisogno di una ghetta più alta per una maggiore copertura. Ghette più corte sono ideali per il trail running e le escursioni leggere. Vale la pena notare che le ghette più alte sono generalmente più calde di quelle più corte perché limitano di più il flusso d’aria; tienilo a mente nel momento in cui dovrai valutare anche le condizioni atmosferiche del percorso.

Ecco le tre opzioni principali per le altezze delle ghette:

  • Sulla caviglia: queste ghette basse sono progettate principalmente per il trail running o le escursioni estive in cui l’obiettivo è quello di mantenere piccoli sassi e altri detriti sul sentiero fuori dalle scarpe da trekking e dagli scarponcini.
  • Al polpaccio: queste ghette sono in genere alte circa 20-30 cm. Queste sono adatte per quando devi solo tenere detriti e pioggia fuori dagli scarponi.
  • Al ginocchio: queste sono in genere alte dai 38 ai 45 cm e sono progettate per condizioni difficili come i trekking nella neve profonda.

Misure delle Ghette

Acquistare ghette della giusta misura è importante. Quando le ghette non si adattano bene, possono far entrare acqua, neve e sassolini nelle calzature e possono essere scomode da indossare. Fortunatamente, scegliere la giusta dimensione è semplice.

La maggior parte degli stili di ghette sono disponibili in dimensioni allineate con le misure degli scarponcini o delle scarpe. Infatti le troverete nelle varie misurazioni S, M, L ecc. che seguono le misurazioni delle calzature. L’importante sarà provarle!

L’obiettivo principale nella scelta delle ghette è quello di ottenere il miglior avvolgimento possibile intorno agli scarponcini o alle scarpe per tenere fuori i detriti. Idealmente, dovranno adattarsi comodamente anche alle gambe e ai polpacci. Quando provi le ghette, fallo con gli scarponcini o le scarpe con cui prevedi di indossarle.

Suggerimenti per le taglie delle ghette da trekking / alpinismo: quando provi le ghette da trekking o da alpinismo per confermare che si adattino correttamente, osserva bene se esse si avvolgono perfettamente agli scarponcini. Non dovrebbero esserci aree libere o aperture evidenti in cui possano penetrare acqua o detriti. Inoltre, presta attenzione a come le ghette si adattano alle gambe e ai polpacci. Se hai i polpacci più grandi, puoi utilizzare il sistema a strappo per regolare la vestibilità, non è necessario sovrapporre completamente la chiusura a strappo. Scarponi molto grandi, come scarponi da alpinismo o scarponi da snowboard, potrebbero richiedere una taglia in più.

Caratteristiche delle Ghette

Impermeabili: le ghette per l’alpinismo e gli sport invernali sono in genere realizzate con un materiale impermeabile e traspirante per proteggere dalla neve. Se camminerai in condizioni bagnate o innevate, cerca ghette impermeabili.

Repellenti per insetti: di tanto in tanto troverai ghette trattate con un repellente per insetti per tenere lontane zanzare, zecche e altri insetti. Può essere utile per le escursioni in aree note per essere particolarmente infestate da insetti.

Tessuto resistente all’abrasione: alcune ghette includono un robusto nylon resistente all’abrasione nella parte inferiore. È progettato per resistere alle abrasioni del ghiaccio, delle rocce e dello sfregamento occasionale dei ramponi.

Tessuto soft-shell: il tessuto soft-shell offre flessibilità ed elasticità nonché un’eccellente protezione dagli agenti atmosferici.

Rivestimento in nylon: le ghette basiche sono molto leggere e di solito sono realizzate con nylon rivestito in poliuretano. Funzioneranno perfettamente per brevi escursioni o trekking rapidi di un giorno, senza troppe pretese.

Sistema di ingresso: le ghette per l’escursionismo e l’alpinismo sono generalmente comprese frontalmente di lunghe strisce di chiusura a strappo (marchio VELCRO® o simili), per essere calzate facilmente.

Chiusure superiori: le ghette basiche sono tipicamente strette da fasce elasticizzate; alcuni modelli presentano una cinghia superiore dedicata con fibbia.

Cinturini sul collo del piede: fissano il bordo inferiore delle ghette attorno al collo del piede degli scarponcini. Le ghette basiche sono dotate di semplici cinturini. Le ghette più professionali sono dotate di cinturini in pelle rinforzata o cinturini sintetici per una maggiore durata.

Ganci: sono presenti in diverse tipologie, ti consentono di attaccare i lacci degli scarponcini alle ghette per una maggiore sicurezza.

Ghette Decathlon per un uso classico su sentieri e neve. Provate e fanno decisamente il loro dovere!

Come indossare le Ghette

Le ghette non sono particolarmente complicate. Detto questo, le abbiamo viste indossare in tutti i modi. Quindi, se ti stai preparando per un trekking o vai in un negozio per provare le ghette, segui questi passaggi per indossarle correttamente. (Nota: queste istruzioni sono per la maggior parte di ghette da escursionismo / alpinismo. Non tutte le ghette hanno le stesse caratteristiche e, pertanto, potrebbero non seguire esattamente questi passaggi.)

  1. Posiziona le ghette in modo che le chiusure a strappo o a cerniera si trovino davanti: man mano che infili le ghette, il tessuto dovrebbe avvolgersi dietro le gambe e parte aperta dovrebbe essere davanti.
  2. Posiziona l’aggancio dei cinturini sul collo del piede verso l’esterno: posiziona le ghette in modo che gli agganci dei cinturini sul collo del piede siano all’esterno. Se li metti all’interno, potresti accidentalmente pestarli mentre cammini.
  3. Regolare i cinturini del collo del piede: su alcune ghette, in particolare quelle con cinturini del collo del piede interni, è necessario regolare le cinghie del collo del piede alla lunghezza appropriata prima di indossare completamente le ghette. Le ghette con cinturini sul collo del piede esterni possono essere regolate dopo che sono state infilate e dopo aver chiuso le chiusure a strappo nel passaggio 5. In entrambi i casi, l’obiettivo è quello di agganciare i cinturini in modo che il fondo delle ghette sia ben aderente intorno agli scarponcini o alle scarpe. Se usi sempre le stesse calzature con le ghette, potrai regolare i cinturini del collo del piede solo una volta.
  4. Aggancia i lacci elastici: sulle ghette che hanno lacci elastici, prova ad agganciare i lacci più in basso che puoi sugli scarponcini. Su scarponi più grandi, come quelli per l’alpinismo, probabilmente non sarai in grado di agganciarli così in basso.
  5. Chiudere le chiusure a strappo o a zip: fissare le lunghe strisce di chiusura a strappo che corrono insieme lungo i frontali delle ghette. Se hai i polpacci grandi, non è necessario sovrapporre completamente le chiusure a strappo: è sufficiente una sovrapposizione di pochi centimetri. Per le zip non c’è questo problema: chiudile semplicemente.
  6. Allaccia le chiusure superiori: non è necessario stringere eccessivamente le chiusure in cima alle ghette, se presenti. Allacciale in modo che le ghette non scivolino lungo le gambe. Il serraggio eccessivo risulterà scomodo. Alcune ghette non hanno questo tipo di chiusura ma hanno solamente una fascia elastica che non necessita di essere allacciata.
  7. Assicurare altre chiusure: alcune ghette presentano bottoni o altri tipi di chiusure nella parte superiore e / o inferiore per evitare che le ghette si allentino. Assicurali prima di uscire.

Suggerimento: in un acquazzone, prova a indossare le ghette sotto i pantaloni da pioggia per eliminare efficacemente la pioggia. Se indossassi le ghette sopra i pantaloni, la pioggia potrebbe scorrere lungo i pantaloni, sotto le ghette e negli scarponcini.

Bene, ora che hai scelto le tue ghette, sei pronto per le tue uscite con le racchette da neve… Leggi qui la nostra guida per principianti sui Trekking con le Ciaspole!

Condividi sui social:



Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *