Scegliere lo Zaino da trekking - AttrezzaturaTrekking.it
I Am Montanaro
Scritto da Alberto

Scegliere lo Zaino da trekking

Questa è una delle domande che tutti si pongono quando iniziano a praticare questa fantastica attività: come scegliere lo zaino per il trekking?

Lo zaino è una delle prime cose da ascquistare per il trekking e sarà il vostro fedele compagno in molte avventure, quindi occorre fare la scelta giusta al momento dell’acquisto per non avere rimpianti.

Prima dell’acquisto ci sono alcuni fattori da considerare:

Capacità dello zaino: le dimensioni dello zaino per il trekking dipendono dalla lunghezza dell’escursione e dal quantitativo di materiale che si desidera trasportare.

Caratteristiche dello zaino: le specifiche che compongono lo zaino possono influenzare molto la scelta. Occorre scegliere gli optional che più si addicono a ciò pensiamo di utilizzare. Es: portaborraccia, portadocumenti, cinghie ecc..

Forma dello zaino: è necessario scegliere uno zaino che ci calzi bene addosso, che si adatti alla nostra schiena senza provocare fastidi e che risulti comodo, dato che lo si porterà sulle spalle per molte ore.

Per sapere se lo zaino ti calza bene, leggi la nostra guida su come indossare uno zaino.

Capacità dello zaino

Weekend (1-3 notti, 30-50 litri)

Se le vostre uscite saranno brevi, dalla semplice camminata di mezza giornata a qualche pernottamento, lo zaino che fa per voi rientra in questa categoria. Se starete in cammino per più giorni occorrerà un minimo di organizzazione e disciplina per riuscire ad organizzare lo zaino nel modo migliore, ma con 50 litri a disposizione si può trasportare comodamento molta attrezzatura, abbastanza per sentirsi sicuri per un fine settimana di avventura. In questo articolo abbiamo raccolto i migliori zaini da 35 – 35 litri.

Più giorni (3-5 notti, 50-80 litri)

Questi zaini sono una scelta eccellente per i viaggi che durano più di 3 giorni o per le gite invernali, durante le quali si trasporta più attrezzatura.

Viaggi lunghi (5+ notti, 70 litri)

Se le vostre escursioni durano più di cinque giorni allora sarà necessario trasportare molta più roba. Fra vestiti e cibo lo zaino dovrà avere una capacità minima di 70 litri per potervi stipare tutto il necessario, in particolar modo se la stagione è fredda e si necessità di qualche capo di abbigliamento in più per poter rimanere al caldo.

Caratteristiche dello zaino

Ventilazione

Alcuni zaini sono dotati di un pannello posteriore che permette il passaggio dell’aria fra la schiena e lo zaino, in modo da favorire la ventilazione affinché l’aria umida si disperda.

Accesso

L’apertura dall’alto è uno standard. Con questo tipo di apertura gli oggetti più importanti andranno posizionati in alto nello zaino da trekking, mentre ciò che verrà usato più raramente andrà sistemato sul fondo.

Esistono però anche alcuni zaini che permettono di aprire lo zaino a mo’ di valigia, in modo da avere facile accesso a tutto ciò che è presente all’interno senza dover rimuovere oggetti per raggiungere ciò che ci interessa. Questa soluzione è consigliata soprattutto per gli zaini a partire dai 50 litri

Tasche elastiche

Le tasche laterali elasticizzate non occupano spazio se vuote ma consentono di riporre oggetti con grande comodità e di averli sempre a portata di mano, come borracce, bastoncini, smartphone, cartine ecc.

Punti di attacco

Se utilizzi spesso i bastoncini da trekking, questa caratteristica sarà fondamentale per poterli portare con te in piena comodità senza che diventino un ingombro.

Cinghie

Alcuni zaini presentano cinghie in alto o in basso, molto utili per trasportare sacchi a pelo, tende e coperte. In questo modo questi oggetti non andranno a riempire spazio prezioso all’interno dello zaino.

Raincover

Se lo zaino non è impermeabile è fondamentale avere con se una sacca anti pioggia con la quale ricoprire lo zaino, per evitare di rovinare tutto il suo contenuto. In montagna il clima cambia velocemente, in poco tempo si può passare da una bella giornata di sole a un forte acquazzone, meglio essere preparati.

Sacca idrica

Molti zaini hanno la predisposizione per la camel bag, una sacca d’acqua accessibile tramite una pratica cannuccia. In questo modo ci si potrà idratare senza dover ogni volta aprire e chiudere la borraccia.

Ora che sai come scegliere uno zaino, è il momento di capire come si prepara e come si solleva, senza fare troppo sforzo. Leggi i nostri consigli su come preparare e sollevare uno zaino.

Condividi:


Alberto
Alberto

Ho un diploma in Informatica e una laurea in Teologia. Di mestiere sono uno Web Developer, nel tempo libero mi dedico alla montagna e alla scrittura. albertoreineri.it | instagram


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.