Monte Everest - Nuova altezza - AttrezzaturaTrekking.it

Everest – Nuova altezza

A metà novembre 2020 Cina e Nepal avevano comunicato di aver concluso le analisi dei dati sulle misurazioni effettuate sul Monte Everest e di aver raggiunto un accordo sull’altezza della montagna più alta del mondo.

Martedì 8 dicembre 2020 hanno finalmente divulgato i nuovi dati, rendendo pubblica e ufficiale la nuova altezza dell’Everest.

L’attuale altezza del monte Everest è oggi di 8.848,86 metri.

Interessante notare come sia 86 centimetri più alto rispetto all’ultima misurazione.

Perché hanno rimisurato l’altezza dell’Everest?

Dopo il terremoto del 2015 i dati hanno rilevato un movimento delle placche tettoniche e si pensò che questo potesse aver causato un’alterazione dell’altezza dell’Everest.

Il 22 maggio 2019 una spedizione organizzata dal governo del Nepal ha raggiunto la vetta più alta del nostro pianeta ed effettuato nuove misurazioni, con l’aiuto di GPS e radar, cercando di calcolare l’altezza dell’Everest nel modo più preciso possibile.

Anche gli studiosi cinesi hanno fatto i loro rilevamenti e nella primavera del 2020 hanno raccolto dati circa l’altezza dell’Everest.

In questo modo gli studiosi hanno potuto confrontare i dati e finalmente l’8 dicembre 2020 hanno pubblicato la nuova altezza dell’Everest: 8.848,86 metri s.l.m.

Un po’ di storia

Tutto iniziò nel 1816 dopo la pubblicazione di un articolo di  Alexander von Humboldt su “Annales de Chemie et de Physique” dove l’autore espresse il suo interesse circa l’altezza delle montagne himalayane.

Nel frattempo, si era già avviata la ciclopica campagna di misurazioni e livellazioni topografiche che durerà oltre 60 anni (dal 1802 al 1866), nota con il nome di GTS (Great Trigonometrical Survey), effettuata dagli inglesi del Survey of India. Questi rilevarono (per finalità non solo conoscitive ma anche di controllo dei territori occupati) tutta la penisola indiana per arrivare fino alle lontane montagne.


Nel 1852 per la prima volta un operatore indiano individua fra le montagne dell’Himalaya la cima più elevata e le attribuisce la quota di 29.002 ft / 8.840 m.

Questa misura, incredibilmente vicina alla misura di quota attuale, viene ufficializzata nel 1856, e nel 1865 quella vetta cambia nome, da Peak XV a Everest, in onore di George Everest, British Surveyor General del GTS dal 1830 al 1843.

Nel corso degli anni poi l’altezza dell’Everest ha subito diverse misurazioni. Fino al 1956 l’altezza era fissata a 8.840 metri. Nel 1975 una squadra cinese misurò invece un’altezza di 8.848 m. Nei decenni a seguire numerose altre misurazioni sono state effettuate, fino ad arrivare al 2005. In quell’anno i cinesi a rimisurarono l’Everest ancora una volta fissando l’altezza della montagna a 8.844,43 m ± 21 cm. Fu utilizzata la strumentazione GPS e georadar. Con la copertura nevosa di circa 3,5 m, la quota della vetta fu determinata a 8.848 m. 

Se vuoi saperne di più sulla storia e sulle tecniche utilizzate per la misurazione dell’Everest consulta queta pagina Wikipedia

Condividi sui social:




Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *