Tornare a Vivere la Montagna! - AttrezzaturaTrekking.it
I Am Montanaro
Scritto da Alberto

Tornare a Vivere la Montagna!

Noi di Attrezzatura Trekking amiamo la montagna, non solo come meta per le nostre escursioni, ma anche come luogo da valorizzare e mantenere vivo. Vivere la montagna nel vero senso della parola.

Purtroppo durante gli ultimi decenni le nostre montagne hanno visto un progressivo spopolamento, dovuto alle scarse opportunità economiche che queste offrono rispetto alle città ed a una prospettiva di vita più dura (almeno apparentemente).

Aprire un’attività in montagna è molto più faticoso rispetto a farlo in campagna o in città. I costi per gli spostamenti sono maggiori, c’è un bacino di utenza più basso… Ci sono molte limitazioni ma i costi sono gli stessi.

Per questi motivi molte volte le poche aziende che operano in montagna chiedono agevolazioni da parte dello stato, per poter riuscire a mantenersi a galla, ricordando che senza di loro la montagna andrebbe a morire.

La montagna ha bisogno di persone che la abitano, che mantengano vive le strade, ma anche i boschi e i prati. Senza l’intervento consapevole dell’uomo la natura è incontenibile e si riprende tutto ciò che le appartiene, diventando un luogo minaccioso piuttosto che meraviglioso.

Per questo abbiamo appreso con piacere la notizia che il ministro degli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia ha rilasciato in data 28 gennaio:

“Montagna e aree interne sono priorità assolute. Uniamo le forze per fermare lo spopolamento e per valorizzare il patrimonio straordinario che rappresenta oltre il 53% della superficie del territorio italiano. Ambiente, acqua, suolo, scuole e innovazione tecnologica sono i capisaldi per il rilancio e la valorizzazione della montagna italiana.”

Speriamo che la montagna possa tornare ad essere un centro di vita. Vivere la montagna non soltanto come un luogo in cui trascorrere qualche weekend.

Certo in montagna non ci sono cinema, discoteche o locali alla moda, non ci sono piazze in cui riunirsi e molte delle attività presenti in città.

Ma le poche persone che ci vivono hanno un forte senso di appartenenza al luogo e di comunità. Sono sempre pronte ad aiutarsi gli uni gli altri, a trascorrere tempo assieme.

Sicuramente ci sono molte limitazioni, ma alzarsi al mattino, aprire la finestra e vedere un fantastico panorama montano respirando la fredda e pura aria mattutina merita più che mille comodità.

La montagna è da vivere!

Condividi:


Alberto
Alberto

Ho un diploma in Informatica e una laurea in Teologia. Di mestiere sono uno Web Developer, nel tempo libero mi dedico alla montagna e alla scrittura. albertoreineri.it | instagram


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.