9 consigli per il trekking con clima caldo - AttrezzaturaTrekking.it
I Am Montanaro
Scritto da Alberto

9 consigli per il trekking con clima caldo

Siamo ormai a metà estate e fuori fa molto caldo. Le piante stanno lottando per rimanere verdi mentre le strade surriscaldate luccicano in lontananza. Tutto e tutti bramano un sorso d’acqua e cercano una zona d’ombra. Eppure vuoi assolutamente uscire per un’escursione. Fortunatamente per te… è possibile fare trekking con clima caldo!

Tuttavia, devi stare attento e prepararti per il tuo trekking. I suggerimenti che ti daremo per le escursioni nella stagione calda possono esserti d’aiuto per preparare la tua uscita.

Non farti sorprendere impreparato dalla pioggia. Leggi anche i nostri consigli per i trekking con la pioggia.

1. CONTROLLA IL METEO

Meteo e trekkking

Ci sono rischi intrinseci legati al caldo. Prima ancora di prendere in considerazione un trekking con clima caldo, è importante controllare le previsioni del tempo. Anche se il cielo è azzurro e senza nuvole dove sei ora, le montagne spesso creano il loro clima personale.

Soprattutto se è estremamente umido, è noto che si verificano acquazzoni a sorpresa nelle aree montuose. Queste tempeste di lampi hanno il potenziale per causare seri problemi agli escursionisti inconsapevoli. I temporali hanno anche molte più probabilità di verificarsi quando fa caldo. Quindi, controlla il tempo prima di uscire se vuoi evitare brutte sorprese!

2. SCEGLI IL TUO SENTIERO SAGGIAMENTE

Uno dei consigli più importanti per l’escursionismo quando fa caldo è scegliere saggiamente il percorso. È ovvio che un trekking su una dorsale montuosa esposta o un trekking in un bosco ombroso sarà completamente diverso. I seguenti suggerimenti saranno praticamente inutili se scegli la strada sbagliata.

Scegli un percorso che includa almeno alcune sezioni ombreggiate. Inoltre, prova a trovarne uno che corre lungo corsi d’acqua o attraversa acqua corrente. Questo è utile per due motivi: fornire acqua potabile (dopo averla depurata) e offrire la possibilità di rinfrescarsi.

Infine, un sentiero ad un’altitudine più bassa è l’opzione migliore se fuori fa caldo. Maggiore è l’altitudine, minore è la quantità di ossigeno nell’aria e maggiore è l’effetto dei raggi UV.

3. PARTI PRESTO O TORNA TARDI

Trekking clima caldo

Le escursioni con tempo caldo dovrebbero sempre essere fatte al mattino o nel tardo pomeriggio o alla sera. Si consiglia vivamente di evitare il caldo di mezzogiorno. Conviene effettuare una pausa dalle escursioni tra le 11 e le 15.

In inverno le cose invece cambiano. Leggi in questo articolo i nostri consigli per i trekking con clima freddo o invernale.

4. INDOSSA STRATI E COPRITI

Mentre potresti essere propenso a spogliarti, in realtà è consigliabile indossare più vestiti quando si fa un’escursione con il caldo. Camicie a maniche lunghe e pantaloni da trekking, ad esempio, sono i tuoi migliori alleati quando fa caldo. È essenziale, tuttavia, che i tuoi abiti siano larghi. Ciò consentirà un migliore flusso d’aria, che ti manterrà fresco.

Indossare alcuni strati (leggeri) comporta anche più strati d’aria, che è il principio fondamentale dell’isolamento. Potresti aver già visto delle foto di persone che vivono nei deserti, cavalcando cammelli e indossando sciarpe e molti vestiti. Segui il loro esempio, sanno cosa stanno facendo.

È anche una buona idea indossare abiti sintetici che assorbano l’umidità. Indubbiamente suderai molto e i vestiti che assorbono l’umidità possono evitare irritazioni.

Inoltre, assicurati di indossare un grande cappello da trekking, molta protezione solare e occhiali da sole anti UV.

5. BEVI IN ABBONDANZA

Bere durante i trekking con clima caldo

Rimanere idratati è la chiave per ogni avventura all’aperto di successo. Ciò vale ancor più per le escursioni nella stagione calda. Il tuo corpo perde circa un litro di acqua all’ora durante un’escursione regolare. Un trekking impegnativo nella stagione calda può raddoppiare tale importo. Assicurati di compensare bene tale perdita.

Prepara più acqua di quanto ti aspetti di aver bisogno e bevi regolarmente. È utile sapere che il tuo corpo può assumere efficacemente solo mezzo litro all’ora.

Sorseggiare regolarmente può limitare i danni, poiché consente al tuo corpo di assorbire effettivamente tutto ciò che bevi.

6. MANGIA GLI SNACK SALATI

Sudare copiosamente è un dato di fatto durante un’escursione nella stagione calda. Bere molta acqua è essenziale per ripristinare i livelli di liquidi corporei. È altrettanto importante ricostituire gli elettroliti persi attraverso il sudore. I più importanti sono potassio e sodio. Giocano un ruolo importante nella gestione dei livelli di energia.

Assicurati di portare molti snack con carboidrati complessi. Stai lontano da carboidrati semplici come bevande zuccherate e caramelle. Barrette energetiche e frutta sono ottime fonti di carboidrati complessi. Puoi anche portare miscele o compresse di bevande elettrolitiche.

7. RICORDA DI PORTARE GLI EXTRA NECESSARI

Il sudore è una delle principali cause di irritazione ma anche di vesciche. Per la tua comodità, ti consigliamo di portare un paio di calze da trekking in più. Non c’è niente di più piacevole della possibilità di cambiare le calze bagnate di sudore con un paio pulito e asciutto durante la pausa di mezzogiorno. Se stai facendo un trekking con clima caldo più lungo, potresti voler sciacquare le calze sporche in un fiume. Successivamente, allacciale all’esterno dello zaino per asciugarle.

Un’altra ottima cosa da portare è uno spray anti-insetti. La combinazione tra clima caldo, bosco ombroso e escursionista sudato spesso si traduce in uno sciame di insetti irritanti. Non dimenticarlo!

8. FAI PAUSE REGOLARI

Trekking clima caldo

Bere acqua regolarmente e mangiare snack salati sono due consigli fondamentali per le escursioni nella stagione calda. Quindi, perché non farlo durante una pausa? Metti giù lo zaino, siediti o sdraiati e dai al tuo corpo un po’ di riposo. Potresti anche toglierti gli scarponcini da trekking, arieggiare i piedi e le calze sudate. Le pause regolari consentono anche al corpo di raffreddarsi e di far evaporare il sudore.

9. ATTENZIONE AI SINTOMI DA COLPI DI CALORE

Anche se i consigli per le escursioni con il caldo sopra elencati dovrebbero rendere la tua escursione estiva un successo, c’è sempre la possibilità che non lo facciano. Sicuramente assicurati di applicare tutto quanto detto sopra, ma fai attenzione anche ai sintomi del colpo di calore. Ascolta il tuo corpo. Mangia quando hai fame, riposa quando ti senti stanco.

I sintomi più comuni di colpo di calore sono nausea, crampi muscolari, mal di testa, vertigini, confusione, disorientamento e mancanza di sudorazione, anche quando le temperature sono elevate. Se tu o il tuo compagno di escursionismo (non camminate mai da soli nella stagione calda) vi sentite male, trovate immediatamente l’ombra e provate a rinfrescarvi il prima possibile.

Scendi velocemente a valle e cerca assistenza medica. Chiamare il 118 non è esagerato quando si tratta di colpo di calore. “Meglio prevenire che curare” è sempre un buon motto per sopravvivere.

Ora che sei pronto a partire per il tuo trekking con clima caldo, meglio preparare bene lo zaino. Scopri in questo articolo i nostri consigli per preparare lo zaino.

Condividi:


Alberto
Alberto

Ho un diploma in Informatica e una laurea in Teologia. Di mestiere sono uno Web Developer, nel tempo libero mi dedico alla montagna e alla scrittura. albertoreineri.it | instagram


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.