Come orientarsi con la luna - AttrezzaturaTrekking.it
I Am Montanaro
Scritto da Loris

Come orientarsi con la luna

Dopo aver capito come orientarsi con il sole e come orientarsi con le stelle, anche la luna può essere utile a questo scopo. L’utilizzo di una bussola e di una cartina rimane comunque fondamentale e devi averle sempre con te. La luna però, durante i trekking notturni, potrebbe farti capire a colpo d’occhio dove ti stai dirigendo. Cerchiamo di capire quindi come orientarsi con la luna durante un’escursione.

Comportamento della luna nel “mese lunare”

La luna è un punto di riferimento importantissimo per l’orientamento anche se, con la sua luce, rende meno visibili le altre stelle.

Prima di passare al metodo por capire come orientarsi con la luna, è bene focalizzarsi un attimo sul suo comportamento durante il “mese lunare” che ha una durata di 29 giorni.

Questo periodo può essere suddiviso anche nelle cosiddette “fasi lunari” che durano poco più di 7 giorni l’una:

  • Prima fase lunare: in questa fase, anche detta “luna nuova”, essa non è visibile.
  • Seconda fase lunare: viene detta anche “primo quarto” o “luna crescente” ed è riconoscibile perché è presente la gobba luminosa verso Ovest (ponente). In questa fase, la luna si trova a sud all’incirca alle ore 18 e a ovest intorno alle ore 24.
  • Terza fase lunare: in questa fase, detta anche “luna piena”, è ben visibile e completamente illuminata.
  • Quarta fase lunare: viene detta anche “luna calante” ed è ben riconoscibile la gobba illuminata a levante ovvero ad est intorno alle ore 24 e a sud intorno alle ore 6.

Metodo per orientarsi con la luna

Il metodo più semplice e pressoché preciso per capire come orientarsi con la luna è attraverso l’utilizzo di un orologio.

Si tratta praticamente dello stesso metodo che viene usato per orientarsi con il sole ma bisogna considerare le varie fasi lunari e ricordarsi del fatto che le ore dieci corrisponderanno alle ore 22. Questo per apportare la giusta divisione ed individuare la linea immaginaria per ricavare i punti cardinali.

Vediamo di seguito come applicare questo metodo in base alle diverse fasi lunari. Non prenderemo in considerazione la prima fase lunare in quanto la luna non è visibile.

Metodo durante la luna piena

Bisogna puntare la lancetta delle ore verso la luna.

Ad esempio, immaginiamo che siano le ore 20: si dovrà delineare una linea immaginaria che colleghi il centro dell’orologio alle 10 del quadrante (20/2=10). In questo modo, in direzione delle ore 10 avremo il sud, in direzione opposta, ovvero alle ore 4, avremo il nord.

come orientarsi con la luna

Metodo durante il primo quarto di luna

Questa volta, immaginiamo che siano le ore 22: punta la lancetta delle ore verso la luna.

La linea immaginaria che si formerà tra la lancetta delle ore e le ore 12, indicherà l’ovest.

Per ottenere l’indicazione del nord, ti basterà spostare questa linea immaginaria di tre ore in avanti, compiendo un angolo di 90°. Nel caso del nostro esempio, si sposterà alle ore 2, indicando la direzione del nord.

come orientarsi con la luna

Metodo durante l’ultimo quarto di luna

Utilizza sempre lo stesso metodo descritto sopra, ovvero poni la lancetta delle ore in direzione della luna.

Immaginiamo però che siano le ore 4 di notte, in questo caso la lancetta delle ore sarà nel quadrante a destra dell’orologio.

La linea immaginaria che otterrai tra le ore 4 e le ore 12 ti indicherà questa volta l’est.

Come per il metodo nel primo quarto di luna, per ricavare il nord dovrai semplicemente spostare questa linea immaginaria di 3 ore (nel nostro esempio indietro di tre ore), compiendo un angolo di 90°.

come orientarsi con la luna

Conclusioni

A prima vista potrebbe sembrare un metodo difficile. Cerca di fare qualche prova: magari, potresti iniziare con il metodo per orientarsi grazie al sole, che è praticamente identico.

In un secondo momento, dopo averlo compreso per bene, applicalo alle varie fasi lunari viste qui sopra.

Così, avrai un buon modo alternativo per riuscire ad orientarti di notte, soprattutto in mancanza di stelle.

Se vuoi imparare altri metodi per orientarti durante un trekking, potrebbero interessarti questi articoli:

Condividi:


Loris
Loris

Appassionato da sempre di montagna, sono co-fondatore di Attrezzatura Trekking.
loast.lorisastesano.itinstagram.com/lo.a.stfacebook.com/loastPh


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.