Quanto cibo portare per un trekking di più giorni - AttrezzaturaTrekking.it
Scritto da Alberto

Quanto cibo portare per un trekking di più giorni

Vuoi affrontare un trekking di più giorni e non sai quanto cibo portare con te?

In questo articolo cercheremo di chiarire alcuni punti.

È importante mettere nello zaino cibo e acqua a sufficienza (ma non troppo!). Durante l’escursione di più giorni conoscere le giuste porzioni di cibo da portare può essere complicato, quindi cercheremo di aiutarti a capire come calcolare esattamente la quantità di ciascuno di questi elementi essenziali che dovrai portare, per poter affrontare l’escursione in maniera sicura e tranquilla.

CIBO

Quanto cibo portare

Ogni singola persona ha bisogno di circa 2.000 – 4.500 calorie al giorno.

Il dislivello, la distanza percorsa e la velocità influenzeranno la frequenza e la quantità di cibo che dovrai effettivamente mangiare.

Se è la prima volta che affronti un trekking di più giorni, prepara più cibo di quanto pensi di aver bisogno. È sempre meglio avere qualcosa in più piuttosto che rimanere a secco. Cerca però di non esagerare: portare peso inutile è faticoso.

Porta sempre un po’ di cibo in più in caso di emergenza, non si può mai sapere cosa succederà.

Che tipologia di cibo portare

1. Porta il cibo che ti piace

Assicurati di assaggiare il tuo cibo in anticipo in modo da sapere che ti piace. Trovarti in mezzo alla natura con un improvviso mal di pancia non è piacevole. Porta cibo che mangi tranquillamente, senza timore delle conseguenze.

2. Ricorda che le calorie ti mantengono energico e attivo

Non iniziare o continuare una dieta prima di iniziare o durante un’escursione di più giorni. Avrai bisogno di tutte le calorie e l’acqua per combattere la stanchezza e il mal di testa e per alimentare il tuo corpo per continuare a muoverti durante il trekking.

3. Calorie e cibi ricchi di nutrienti

Va bene mangiare una barretta di cioccolato durante il trekking per dare un po’ di energia, ma sul lungo periodo, ti consigliamo di fare affidamento su proteine ​​e carboidrati. Cibi come frutta secca e noci ti forniranno un’energia molto più duratura lungo il sentiero.

4. Occhi agli ingombri

Cerca di portare il più possibile cibi leggeri e poco ingombranti. Considera l’idea di riconfezionare il cibo in buste di plastica per ridurne l’ingombro. Assicurati di etichettare chiaramente i sacchetti e di appuntarti le indicazioni di cottura.

5. Cucina in modo semplice

A meno che tu non sia uno chef esperto, porta sempre pasti facili da cucinare. Assicurati anche di portare alcuni cibi che non necessitino di cottura, nel caso in cui il fornello non funzioni correttamente.

6. Cerca fonti d’acqua vicine per comodità

Controlla quali fonti d’acqua potrai trovare durante l’escursione. La disponibilità di acqua lungo il percorso, farà sì che il tuo zaino possa restare più leggero, dovendo trasportare meno acqua.

7. Comodità e prezzi

La comodità ha il suo prezzo. Pasti liofilizzati e cibi ad alto contenuto energetico possono essere costosi, ma alla fine di una lunga giornata, quando sei stanco e tutto ciò che puoi fare è far bollire l’acqua, questi “lussi” saranno del tutto giustificati.

ACQUA

Bere durante i trekking

1. Pianifica di bere dai 2 ai 4 litri di acqua al giorno

Dovresti bere più acqua rispetto a quella che bevi normalmente a casa. Portane con te il giusto quantitativo. L’acqua è alla base di tutto, trovarsi assetati senza possibilità di bere può essere pericoloso.

2. Considera l’idea di portare una sacca d’acqua 

Le sacche idriche (note anche come Camel Bags) rendono il trasporto di acqua più comodo durante le escursioni perché non devi fermarti e prendere la borraccia per idratarti: puoi bere dal tubo mentre sei in movimento!

3. Non portare più acqua del necessario

Se il sentiero prevede delle sorgenti o fontane di acqua potabile, porta con te solo l’acqua necessaria per arrivare alla fonte successiva. L’acqua pesa ed è inutile portarne in eccesso se sai che potrai trovarne lungo il trekking. Se invece non ci sono sorgenti di acqua potabile, allora fai bene le tue valutazioni.

CARBURANTE / GAS

1. Per cosa ti serve?

Quanto mangi, determina la quantità di carburante che dovrai portare. 

Preparerai il caffè ogni mattina? Avrai bisogno di sciogliere la neve per le borse dell’acqua calda da mettere nel sacco a pelo? Preparerai cibo liofilizzato o cibo normale? 

Se hai intenzione di mangiare cose come pasta, patate, riso o altri amidi, dovrai portare più carburante perché richiedono un tempo più lungo per essere cucinati.

2. Esercitati a cucinare e preparare il caffè con il fornello da campo in anticipo

In questo modo avrai un’idea di quanto carburante utilizzerai mentre svolgi tutte queste attività. Questo ti aiuterà a capire quanto carburante dovrai portare con te durante il tuo trekking.

3. Se vai all’estero calcola il tempo per l’acquisto del carburante

Ricorda che non puoi portare bombolette di gas su un aereo, quindi se voli verso la tua destinazione per il trekking, dovrai acquistare il carburante una volta atterrato.

Questi suggerimenti dovrebbero aiutarti a capire quanto cibo portare nei tuoi trekking di più giorni.

E mi raccomanado, non dimenticare di divertirti!

Condividi:




Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *