Come pianificare un viaggio Backpacking - AttrezzaturaTrekking.it

Come pianificare un viaggio Backpacking

Non c’è niente come trascorrere giorni, se non settimane, immersi nella natura. Niente è paragonabile a percorrere miglia e miglia con le proprie gambe durante il giorno e riposare in tenda di notte. Se vuoi sfruttare al meglio la tua prossima avventura, sapere come pianificare un viaggio in stile Backpacking (zaino in spalla) è essenziale.

Uno dei nostri grandi obiettivi qui a Attrezzatura Trekking è essere pronti per te quando hai bisogno di consigli su come affrontare le tue avventure. In questo articolo, ti mostreremo come scegliere una destinazione, prepararti, pianificare i tuoi pasti e preparare lo zaino in modo che tu possa alzarti dal divano e partire velocemente!

1. Scegli una destinazione

Il primo passo per pianificare un viaggio da backpacker è scegliere un posto dove andare. Cosa ti interessa? Ti immagini di scalare pendii e conquistare le vette delle montagne? O sei attratto dal bosco? O forse ti piace stare vicino all’acqua, fra laghi e mari?

Dovrai considerare quale percorso rientra nel tuo budget e nelle tue abilità. Considera anche quanto tempo hai a disposizione per la tua avventura.

2. Scegli il tipo e la lunghezza delle escursioni

Ora che hai un’idea di dove potresti voler fare escursioni, dovrai scegliere il tipo e la lunghezza del percorso che vuoi affrontare. Ci sono molte opzioni, dalle escursioni ad anello alle escursioni da punto a punto e andata e ritorno.

Anche il terreno gioca un ruolo fondamentale nella pianificazione del tuo viaggio. Un sentiero di montagna richiederà molto più tempo di un sentiero costiero pianeggiante. Tieni presente che il terreno più accidentato significa che coprirai meno distanze al giorno. Una faticosa escursione di dieci chilometri in montagna può richiedere un intero pomeriggio, mentre una facile escursione di simile distanza in pianura richiederà molto meno tempo.

Il percorso che scegli, ovviamente, dipende anche da quanto tempo hai a disposizione per completarlo. Hai un weekend o una settimana, o addirittura un mese intero? Ciò influisce notevolmente su dove puoi e/o vuoi andare. A seconda della destinazione, dovresti contare da cinque a quindici chilometri al giorno.

Inoltre, è sempre una buona idea acquistare guide locali e mappe dei sentieri. Assicurati di controllare le norme e i regolamenti locali. Scopri se è consentito il campeggio selvaggio, se ci sono animali particolari in zona e tutto ciò che ti può essere utile per la tua avventura da backpacker.

3. In che periodo dell’anno vuoi fare il tuo viaggio backpacking

Quando hai individuato la tua destinazione e il percorso, dovresti scoprire il periodo migliore dell’anno per il tuo backpacking. Ad esempio, le montagne del nord Italia sono perfette per i viaggi backpacking in estate. Se hai intenzione di fare escursioni di più giorni durante l’inverno assicurati di avere le attrezzature giuste e di essere preparato.

4. Scegli la tua attrezzatura

Se stai cercando di capire come pianificare un viaggio con lo zaino in spalla in primavera, estate o autunno, questi sono i tre gruppi di attrezzi di cui hai bisogno.


CAPI DI ABBIGLIAMENTO

ATTREZZATURA DA CUCINA

ATTREZZATURA DA CAMPEGGIO

Oltre a questi gruppi di attrezzi di base, molto probabilmente vorrai portare anche altre attrezzature. Questo, a seconda del tipo di viaggio backpacking che stai facendo, potresti portare un GPS per l’escursionismo e una bussola . Anche un kit di pronto soccorso è una necessità assoluta. Per una lista di controllo completa di tutto ciò di cui hai bisogno, controlla la nostra checklist  

5. Mettiti in forma

fitness

La chiave del successo del backpacking è assicurarsi che il tuo corpo sia pronto per la sfida. Non partire per un lungo viaggio attraverso la natura selvaggia se prendi ancora l’ascensore invece delle scale. Esci e diventa attivo. Prima del viaggio, inizia una routine di esercizi.

Durante un viaggio backpacking, la resistenza muscolare e la forza delle gambe sono ciò su cui fare affidamento. Fortunatamente, ci sono alcune cose che puoi fare per aumentare le tue possibilità di successo e il tuo comfort sul sentiero.

Prova a fare almeno 3-4 allenamenti ogni settimana prima del viaggio. Alterna tra allenamenti cardiovascolari come camminare, correre o andare in bicicletta ed esercizi di potenziamento muscolare. Squat, wall sitting, plank e step-up con manubri sono ottimi modi per costruire muscoli. 

È anche fondamentale testare l’attrezzatura prima di avventurarsi sui sentieri. Non aprire i tuoi prodotti direttamente sull’escursione, provali tutti a casa per evitare brutte sorprese.

6. Pianifica i tuoi pasti

cibo

Il cibo è importante quanto la tua attrezzatura, se non di più. È ciò che alimenta il tuo corpo, l’unico mezzo di trasporto che hai sul sentiero. Pertanto, pianificare i pasti è una parte essenziale di come pianificare un viaggio backpacking. 

Considera l’idea di redigere una tabella con i tuoi pasti quotidiani: i giorni nelle colonne, gli orari dei pasti nelle righe.

Puoi utilizzare alimenti liofilizzati. Questo tipo di cibo è eccezionalmente leggero e richiede solo un paio di tazze di acqua calda. È l’ideale per un viaggio backpacking e comprende una grande varietà di piatti.

Gli snack più diffusi sono in genere cibi essiccati. Gli snack includono frutta secca, noci, M&M e barrette di cioccolato.

Dopo aver scelto tutti i pasti e i relativi ingredienti, mettili in sacchetti separati con chiusura a zip. Usa la tabella dei pasti giornalieri per etichettare tutti i tuoi pasti: colazione 1, cena 3, ecc. In questo modo la tua borsa sarà organizzata. 

In termini di acqua, che ovviamente è fondamentale, si consiglia di portarne almeno due litri al giorno. Se stai facendo escursioni per un lungo periodo di tempo, un depuratore d’acqua è senza dubbio un attrezzo utile da avere.

Inoltre, assicurati di informarti su qualsiasi attività di orso nella regione che stai attraversando. Se ci sono orsi in giro, devi conservare il cibo in un contenitore per orsi.

7. Prepara lo zaino

Infine, dopo esserti preparato mentalmente e fisicamente per il tuo viaggio backpacking, preparato e pianificato tutti i tuoi pasti, è finalmente il momento di fare lo zaino e partire.

Le dimensioni e il tipo di zaino dipendono principalmente dalla durata del viaggio. Più lungo è il viaggio, più cibo dovrai trasportare. Quindi, più grande deve essere il tuo zaino. Abbiamo compilato una guida su come scegliere uno zaino per l’escursionismo , quindi assicurati di controllarla se hai bisogno di un nuovo zaino. 

Quando si tratta di preparare effettivamente lo zaino, abbiamo anche un post utile a riguardo. Dai un’occhiata all’articolo su come preparare lo zaino per il trekking, in modo intelligente . 

Condividi sui social:




Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *