Camminare un'ora al giorno: benefici - AttrezzaturaTrekking.it
Scritto da Loris

Camminare un’ora al giorno: benefici

Camminare, un’attività semplice, alla portata di tutti e praticamente a costo zero che regala tanti benefici a chiunque la pratichi. D’altronde, per camminare non serve molto se non un abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica e buona volontà. In questo articolo scoprirai i benefici nel camminare un’ora al giorno.

Ma per far si che questa attività all’aria aperta possa davvero essere un toccasana per il proprio corpo è necessario che venga praticata con metodo e una con una certa costanza.

Camminare un’ora al giorno: come fare?

Non ci sono dubbi, infatti, sul fatto che gli esperti concordano che bisognerebbe camminare un’ora al giorno. In questo modo la camminata diventerebbe un vero e proprio allenamento e non una semplice passeggiata.

Ovviamente, queste non sono le uniche raccomandazioni da seguire. Per far si che la camminata svolga la sua azione benefica è importante anche considerare l’andatura, ovvero la velocità a cui camminiamo e il luogo che scegliamo per le nostre passeggiate.

Meglio all’aria aperta, preferendo quando possibile sentieri immersi nella natura dove l’aria che si respira è migliore e meno inquinata. Se proprio si è in città e questo risulta difficile, allora meglio scegliere un parco, un lungomare o un’aria poco trafficata. 

Camminare un’ora al giorno non è impossibile, basta riuscire a ritagliarsi un proprio spazio durante gli impegni quotidiani.

E se proprio non è possibile dedicare un’ora alla passeggiata, vanno bene anche due brevi sessioni di 30 minuti. All’inizio forse costerà qualche sacrificio, ma i benefici di questa nuova abitudine non tarderanno ad arrivare.

camminare un'ora al giorno

Camminare per dimagrire e rimanere in forma

Sia che si voglia dimagrire, ma anche se semplicemente si desidera mantenere la propria forma fisica, camminare un’ora al giorno è un allenamento ideale.

Infatti, si tratta di un’attività gentile sulle articolazioni perché a basso impatto, non prevede salti o azioni troppo brusche ed è ideale anche per chi soffre di problemi di ritenzione idrica e di cellulite.

Infatti, durante la camminata, a patto di avere un corretto appoggio del piede e di indossare le calzatura giuste, viene eseguito un “massaggio” alla pianta del piede che va a stimolare la circolazione sanguigna e linfatica. Il risultato è immediato: le gambe appariranno meno gonfie, più asciutte e pian piano svanirà anche la sensazione di pesantezza e gli antiestetici inestetismi.

Camminare un’ora al giorno aiuta a bruciare calorie. Il dispendio energetico di questa attività, però, varia in base a diversi fattori tra cui il proprio peso corporeo, il tipo di terreno, la velocità dei passi e anche la temperatura esterna. 

In generale, si potrebbe dire che una persona con un peso di 55 kg che va ad una velocità di circa 4km/h potrebbe bruciare in un’ora di camminata dalle 193 alle 237 kcal.

Ovviamente, si tratta di indicazioni molto approssimative perché, come abbiamo visto, le calorie bruciate dipendono da numerose variabili.

Più importante del dispendio energetico in sé, però, per perdere peso e mantenersi in forma è importante camminare un’ora al giorno e dedicarsi con costanza a questa attività. Infatti, i risultati si vedranno nel tempo.

Secondo una ricerca dell’Università del Queensland (Australia), camminare un’ora al giorno può ridurre l’indice di massa corporea dell’11%.

Si può iniziare anche con soli trenta minuti di attività, ma poi è necessario arrivare a camminare almeno per sessanta minuti al giorno.

Oltre al tempo è importante considerare l’andatura. Una velocità di circa 4km/h è ideale perché permette di bruciare i grassi. Invece, se si accelera il passo, il corpo andrà ad attingere alle sue riserve di zuccheri e carboidrati, avvertendo subito stanchezza e un elevato senso di fame.

Leggi anche il nostro articolo su come dimagrire camminando.

camminare un'ora al giorno

Correre o camminare un’ora al giorno?

Molto spesso si pensa che chi vuole mantenersi in forma, o perdere peso, debba dedicarsi alla corsa. In realtà, correre non sempre è l’attività più indicata e, in alcuni casi, è anche controproducente per chi vuole dimagrire o vuole avere una silhouette più delineata. 

Correre è un’attività più intensa per le articolazioni e, quindi, non va bene per tutti. Inoltre, poiché quando corriamo il nostro corpo aumenta la respirazione e la frequenza cardiaca, questo sforzo maggiore potrebbe tradursi, una volta finita la corsa, in uno stimolo di fame che difficilmente si riesce a controllare.

Il risultato è quello di ritrovarsi a consumare spuntini sostanziosi che vanno a vanificare gli sforzi di chi magari segue un regime alimentare controllato.

Inoltre, l’impatto del piede con il suolo, meno dolce rispetto alla camminata, non ha l’effetto benefico per la circolazione e, anzi, con la corsa, le gambe possono apparire più gonfie e segnate dalla sgradevole buccia di arancia.

Non per perdere peso, ecco gli altri benefici della camminata

Camminare un’ora al giorno è essenziale per il benessere generale di tutto l’organismo. Infatti, al di là della propria forma fisica, la camminata è un’attività che va ad agire su tutto il corpo.

Grazie alla camminata, infatti, si potrà:

  • controllare i livelli di pressione sanguigna: è infatti un’attività consigliata a chi soffre di ipertensione;
  • tenere sotto controllo i livelli di glicemia e prevenire il diabete di tipo 2;
  • migliorare il sistema cardiocircolatorio e prevenire eventuali malattie cardiovascolari;
  • stimolare il sistema respiratorio;
  • regolare i livelli di colesterolo ed il rapporto tra LDL (cattivo) e HDL (buono);
  • mantenere in salute l’apparato muscolare e scheletrico.
camminare un'ora al giorno

Camminare all’aria aperta allevia lo stress e non solo

Camminare è un’attività che si fa all’aria aperta. Sarebbe meglio preferire luoghi immersi nella natura per le proprie passeggiate veloci. Qui, infatti, la mente si libera dallo stress e l’organismo si rigenera anche grazie all’aria meno inquinata.

Inoltre, camminare all’aria aperta riduce il senso di fatica e, quindi, tendiamo a far durare il nostro allenamento un po’ in più. Camminare un’ora al giorno aiuta anche a combattere gli stati depressivi, a ritrovare l’energia e la concentrazione. 

Se non è possibile camminare immersi nella natura, meglio scegliere anche in città luoghi più riservati. Se proprio ciò non è possibile, un buon modo per camminare almeno un’ora al giorno è quello di prendere meno la macchina o i mezzi pubblici e spostarsi a piedi per andare a lavoro, a fare la spesa o altri servizi. 

Insomma, camminare almeno un’ora al giorno è più facile di quanto possa sembrare. Tutto sta ad iniziare e a mantenere questa buona abitudine con costanza nel tempo. Siamo sicuri che dopo i primi passi, difficilmente si potrà rinunciare alla propria ora dedicata alla camminata. 

Condividi:


Loris

Appassionato da sempre di montagna, sono co-fondatore di Attrezzatura Trekking.
loast.lorisastesano.itinstagram.com/lo.a.stfacebook.com/loastPh


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *