Prendersi cura dell'ambiente sul sentiero - AttrezzaturaTrekking.it
Scritto da Serena

Prendersi cura dell’ambiente sul sentiero

Sebbene alcuni posti remoti e nascosti possano davvero farti sentire, in un certo senso, separato dalla civiltà, nessun posto al mondo è completamente incontaminato dalle persone. Dai cambiamenti nell’aria, ai rifiuti, i modi in cui le nostre azioni quotidiane hanno un impatto sull’ambiente riguardano due aspetti: quantità e gravità. Ecco perché prendersi cura dell’ambiente sul sentiero, diventa un passo fondamentale nella filosofia di ogni Trekker.

Sta diventando sempre più evidente che gli escursionisti hanno delle responsabilità mentre praticano la loro passione preferita. Ma da dove possiamo cominciare?

La chiave per un’azione forte e positiva durante il trekking e l’escursionismo è comprendere i problemi e le soluzioni. Il miglior punto di partenza è porsi la domanda: “Che impatto ha effettivamente l’escursionismo all’ambiente?”

Come l’escursionismo influisce sull’ambiente

Spesso considerato uno dei metodi più ecologici e sostenibili sia per viaggiare che per godersi la vita all’aria aperta, l’escursionismo e il trekking hanno evidenti vantaggi rispetto ad altri tipi di attività all’aperto.

Viaggiare a piedi è probabilmente il modo più sostenibile per spostarsi. Tuttavia, ci sono molte più considerazioni da tenere a mente quando si cerca di vederne il quadro completo e l’escursionismo presenta sia aspetti positivi che negativi.

Ripensa alle tue camminate sul sentiero sul sentiero.

Ti è mai capitato di vedere spazzatura lungo un sentiero?

E di vedere persone avventurarsi fuori dal tracciato, o addirittura arrecare danno intenzionalmente a qualcosa?

È probabile che tu abbia notato questi comportamenti e altro ancora se hai passato davvero molto tempo facendo trekking.

Ripensandoci, comprendo solo ora di aver causato danni all’ambiente durante le escursioni, principalmente a causa dell’ignoranza.

Escursionisti e camminatori possono causare un degrado innaturale del sentiero camminando fuori tracciato, su terreni facilmente degradabili, disperdendo immondizia e non mantenendo le giuste accortezze riguardanti il suolo e l’acqua.

Sebbene questi aspetti negativi siano molto attuali (e notevolmente in aumento con il traffico sempre più intenso su tracciati e precorsi sentieristici), l’escursionismo apporta anche innegabili vantaggi quando si tratta di proteggere l’ambiente.

I sentieri consentono alle persone di connettersi con un numero incredibile di aree ed ecosistemi.

L’interesse per la protezione delle specie vegetali e animali aumenta man mano che gli escursionisti si avventurano su sentieri e iniziano ad amare gli ambienti che visitano e gli animali.

Nel complesso, quando escursionisti e Trekker seguono metodi adeguati per mitigare i danni e promuovere pratiche di camminata positive, il risultato è decisamente a favore della cura e della conservazione dell’ambiente.

E tu? Stai facendo escursionismo in maniera etica? Leggi questi semplici passaggi per trasformare in meglio le tue abitudini escursionistiche.

Segui i principi del “non lasciare tracce”

Prendersi cura dell’ambiente vuol dire anche proteggere ciò che ti circonda mentre sei in cammino. Le regole d’oro si presentano sotto forma del “non lasciare tracce”.

Queste regole hanno sette principi pensati appositamente per proteggere la vegetazione, il suolo, l’acqua, l’aria e gli animali e sono semplici e facili da seguire.

  1. Pianifica in anticipo e sii preparato sul sentiero che percorrerai
  2. Cammina e accampati solo su superfici durevoli e non su terreni facilmente degradabili
  3. Smaltisci correttamente i rifiuti
  4. Lascia quello che trovi lì dove l’hai trovato
  5. Riduci al minimo gli impatti del fuoco, nel caso dovessi accenderne uno (non in tutti i posti puoi farlo)
  6. Rispetta la fauna selvatica
  7. Non camminerai solo, quindi rispetta chi incontrerai sul sentiero

Inizia da questi principi e le tue escursioni saranno sulla buona strada per non impattare negativamente sull’ambiente.

Rimani sul sentiero

Anche se spesso dimenticato, uno dei modi migliori per aiutare a mantenere il terreno compatto e l’erosione ad un livello basso è cercare di rimanere entro i confini di un sentiero, rimanendo sul terreno più compatto possibile. Evita passaggi su zone umide e fango.

Lasciare il sentiero può causare danni che richiederanno al terreno molto più tempo per rimettersi apposto: piante e fiori non crescono da un giorno all’altro, quindi bisogna evitare il più possibile di camminare in posti estranei al tracciato previsto.

Prendersi cura dell’ambiente vuol dire anche prestare particolare attenzione alle escursioni con gruppi numerosi: cerca di evitare di camminare fianco a fianco se il sentiero non lo permette. Fai pause frequenti, cammina all’interno dei confini del sentiero e fai uno sforzo per mantenere il tono di voce ragionevolmente basso per non infastidire la fauna selvatica e per rispettare gli altri escursionisti.

Utilizzare materiale riciclabile

Le bottiglie d’acqua di plastica e i sacchetti per panini sono molto utili per trasportare cibo e acqua, ma cerca di sostituirli con materiali riutilizzabili o riciclabili. Vedrai che in questo modo, eviterai tantissimi rifiuti che normalmente invece avresti fatto.

Usa saponi biodegradabili

Alcuni saponi e dentifrici possono causare danni significativi alle piante e al suolo. In commercio esistono tante opzioni biodegradabili e ricorda che diluirli con acqua ne aumenterà il tempo di utilizzo, riducendo l’inquinamento.

Fai caso all’attrezzatura che utilizzi

Alcune aziende di abbigliamento e attrezzature possono avere un profondo impatto sull’ambiente nei loro metodi di produzione, nei materiali, nel trasporto e altro ancora.

Controlla gli impegni di sostenibilità delle aziende che preferisci e cerca di riparare o acquistare attrezzi usati quando possibile.

Controlla i tuoi prodotti per il corpo

Creme solari, spray per insetti e altri prodotti per il corpo possono inquinare le fonti d’acqua.

Fai attenzione a quali prodotti scegli, specialmente quando prevedi di fare il bagno, attraversare torrenti o utilizzare fonti d’acqua.

Raccogli i rifiuti

Non tutti fanno la loro parte per mantenere puliti i sentieri e i rifiuti sono più comuni di quanto si pensi. Tieni un piccolo sacchetto della spazzatura nello zaino in modo da poter raccogliere i rifiuti senza sporcare la tua attrezzatura. 

Allora, sei pronto ad apportare cambiamenti positivi alle tue abitudini nell’escursionismo? Se hai altri suggerimenti, puoi scriverli nei commenti all’articolo o nella nostra Community su Facebook.

Assicurati di adottare quanto possibile queste pratiche e incoraggiare gli altri a rispettare la natura!

Potrebbero interessarti anche:

Condividi:


Serena

"Muntagnina d.o.c." Sono circondata dalle montagne e le vivo giorno per giorno.


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *