Sandali da trekking: a cosa servono e quale scegliere - AttrezzaturaTrekking.it
Scritto da Davide

Sandali da trekking: a cosa servono e quale scegliere

Quando si parla di calzature, a prescindere dalle attività da svolgere, la priorità assoluta è puntare su modelli che possano garantire una condizione di comfort, in termini di qualità e resistenza. Se si parla di trekking poi, in maniera particolare, questa esigenza acquisisce maggiore rilevanza. Proprio perché il piede, per ovvie ragioni, è sottoposto inevitabilmente ad uno sforzo ulteriore, sia per i percorsi da fare che per i pesi da trasportare. Ragion per cui, optare per la scelta più funzionale diventa necessario per il proprio benessere. Che ti possano servire dei sandali da trekking? Continua a leggere e approfondiamo il discorso.

Oltre ai classici e sempreverdi scarponi da trekking, i sandali da trekking si palesano come valida alternativa, soprattutto quando ci si approssima alla stagione estiva e le temperature sono più alte. I sandali infatti, per le loro caratteristiche e la costruzione più leggera ed ergonomica, rappresentano a tutti gli effetti la scelta a cui propendere se non si vuole rinunciare alla protezione dei propri piedi, percorrendo i cammini più impervi sotto il sole cocente. Scopriamo le varie opzioni!

sandali da trekking
hiking woman legs climbing mountain peak cliff

Utilità dei sandali da trekking

Partiamo dal presupposto che i sandali da trekking, ovviamente da sfruttare nelle condizioni ambientali migliori, non sono una scelta meno valida e resistente rispetto ai classici scarponi adatti allo stesso scopo.

Tutt’altro. 

Quando le temperature inneggiano alla calura più asfissiante, indossare delle calzature aperte potrebbe essere un vero e proprio toccasana.

Anche nel momento in cui si decide di metterle ai piedi durante un momento di stasi, dopo una lunga e faticosa camminata, e il percorso rimanente conferisca la possibilità di poter procedere serenamente liberandosi dai fedeli scarponi.  

Queste calzature, infatti, non solo risultano più pratiche in situazioni stagionali afose, ma offrono il supporto e la protezione necessari per praticare il trekking senza condannare i propri piedi.

Quando e dove usarli?

I sandali da trekking, per definizione, sono adeguati ad un tipo di escursione che magari include la presenza di numerosi corsi d’acqua, inclusi terreni umidi e bagnati, rappresentativi di ambienti più lacustri.

Proprio per la loro struttura, queste calzature consentono di camminare senza problemi sia sulla terra che nell’acqua stessa. 

Com’è facile intuire, i sandali da trekking non possono sostituire completamente le tradizionali scarpe da trekking, soprattutto qualora si dovesse procedere in ambienti “ostili”. Ma in estate, se il tuo scopo è goderti la natura, non potresti fare scelta migliore. 

Certo è che, nel caso in cui si dovesse optare per una gita escursionistica più intensa, il suggerimento appropriato è quello di scegliere dei modelli semi chiusi.

Questi, sono in grado di assicurare la libertà e la leggerezza adeguata senza venir meno alla protezione e alla sicurezza. Due prerogative irrinunciabili quando si parla di trekking.  

Al contrario, se la meta è invece piuttosto semplice da raggiungere, i sandali aperti, pronti a tenere il piede fresco, sono l’opzione migliore a cui propendere. 

Senza ombra di dubbio, sia un modello che l’altro, devono avere di default dei requisiti essenziali, primo fra tutti la suola antiscivolo. Si tratta di un elemento fondamentale per fare in modo che non si rischi di scivolare e di farsi male. La sicurezza prima di ogni cosa.

sandali da trekking

Scarpa vs sandalo: quale scegliere?

Per capire intanto se optare per le scarpe da trekking o i sandali, è necessario avere chiaro in testa il programma dell’escursione a cui dedicarsi. In primis, la natura del terreno sul quale si camminerà, a seguire il peso del proprio zaino e, in chiosa, il tempo che si impiegherà per arrivare alla meta, inclusa l’andatura

Se i sentieri da percorrere sono semplici, una calzatura leggera e flessibile non solo ridurrà la sensazione di fatica percepita. Anzi, garantirà quel confort necessario per questo tipo di situazione, per definizione meno pretenziosa. 

Di contro, se il terreno è invece più impervio, non è possibile affrontarlo con delle calzature flessibili ma dovranno essere per forza rigide. In questo modo garantirai quel tipo di stabilità necessaria e un sostegno adeguato.

Non saranno meno importanti degli eventuali rinforzi, come la punta in gomma e una suola che sia oggettivamente più spessa, così da assicurare una durata maggiore a discapito della leggerezza.

Modelli e tipologie migliori

I sandali da trekking, prima di cadere in equivoci comuni, non sono come quelli convenzionali da passeggio.

Infatti, sono stati progettati e costruiti per poter resistere adeguatamente all’usura che questa attività, a lungo andare, può causare. Per questo motivo, non sono dissimili, per quanto riguarda la sicurezza, dalle scarpe chiuse. Analizziamone alcuni modelli!

Keen Newport H2 M

Il modello di sandalo Keen Newport H2 M, per tutte le sue qualità, si rivela la soluzione ideale per gli amatori del trekking più spinto. Questo perché riesce a garantire, nonostante tutto, una protezione inossidabile per chi lo indossa. 

A seguire, può essere definito il sandalo giusto per arrampicarsi, riuscendo a coniugare perfettamente la comodità tipica di un sandalo leggero e la protezione di una scarpa convenzionale. 

Di pelle sintetica, si comportano in maniera ottimale per le escursioni che coinvolgano anche i corsi d’acqua. Questo perché si asciugano in tempi rapidi e piuttosto immediati.

Insomma, la scelta ideale per chi ama l’avventura ma non vuole rinunciare alla sicurezza.

KEEN Women's Newport H2 Sandal,...
  • Sandali sportivi con rinforzo a contrasto, fiocco in hillie e bordo in gomma sulla zona delle dita.
  • Suola in EVA modellata a compressione. Sistema di fissaggio con lacci di sicurezza. Fodera in rete idrofobica.
  • Agis Microbe Shield Lining, Fit Tip: This style is running a 1/2 size small. Suggeriamo di ordinare a 1/2 taglie larger than your usual size!
  • Guscio di stabilità in TPU; materiale privo di PFC; lavabile in maglia è adatto per escursioni, passeggiate e tutti gli eventi, sia in acqua che fuori.
  • Cerchi multidirezionali.

CMP Avior

I sandali CMP Avior, simboli della gamma ultralight del marchio, garantiscono una leggerezza e un comfort estremi nel prosieguo di un’attività escursionistica. Realizzati in pelle naturale particolarmente resistente, presentano un sistema di chiusura che non trascura il requisito della sicurezza e assicurano una vestibilità ottimale. 

Dotati di una suola leggera e flessibile, riescono comunque a proteggere il piede, soprattutto le estremità, grazie alla punta rinforzata. 

Inoltre, la soletta in EVA garantisce a chi indossa questi sandali, un appoggio ammortizzato e confortevole. 

Offerta
CMP Avior, Sandali a Punta Chiusa Uomo,...
  • Prodotto di marca CMP
  • Realizzato in materiali di ottima qualità
  • Gomma
  • Lacci a chiusura rapida
CMP Sandali da donna Avior Hiking 39Q9656,...
  • sandali
  • Lunghezza della scarpa: vestibilità perfetta

Teva Terra Fi 4

I sandali Teva Terra Fi 4 sono totalmente aperti e, in quanto tali, sono perfetti per i percorsi asciutti e non, ma decisamente inadatti per soluzioni più estreme. 

Costruiti con materiali sintetici, questi sandali da trekking sono garanti di un’asciugatura rapida.

In più, posseggono una suola creata appositamente per fare in modo che si abbia un controllo saldo sul terreno, delle cuciture a strappo e un design sobrio, pratico e funzionale.

Teva Terra Fi 4 Men's, Stivali da...
  • Sandali da trail ideali per tutti i tipi di superfici, versatili e la qualità che ci si aspetta da Teva
  • Più punti di regolazione consentono una vestibilità ideale
  • Un morbido cuscinetto shoc nel tallone offre un grave assorbimento degli urti; trattamento antimicrobico a base di zinco Microban
  • La gomma originale Teva spider è realizzata per resistere in ambienti umidi
  • Un gambo in nylon mantiene il piede stabile e in contro
Teva Terra Fi 4 W's, Sandali Sportivi Donna,...
  • Spider Original Rubber – è fatto per afferrare come pazzo in ambienti umidi.
  • Gambo in nylon: mantiene il piede stabile e in controllo.
  • Struttura a punta aperta – non permette all'acqua di accumulare.
  • Più punti di regolazione: consentono una perfetta vestibilità.
  • Microban - Il trattamento antimicrobico a base di zinco mantiene i piedi freschi.

Sandali da Trekking: conclusioni

Come hai visto, si tratta di sandali davvero diversi dai classici utilizzati per le passeggiate in città. Alcuni modelli sono pronti ad ogni evenienza e anche lunghe camminate.

Suole resistenti, materiali di buona fattura, asciugatura rapida, leggerezza e flessibilità.

Insomma, se desideri provare un paio di sandali da trekking ma avevi ancora qualche dubbio, siamo sicuri che con uno di questi modelli non avrai alcun problema.

Potrebbero interessarti anche:

Condividi:


Davide

Appassionato di Trekking e sport Outdoor.


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *