Backpacking: 41 consigli per principianti - AttrezzaturaTrekking.it

Backpacking: 41 consigli per principianti

Il backpacking è un’attività fantastica che attrae sempre più persone, ma non è semplice organizzarsi al meglio se si è principianti.

 Sia che tu stia per intraprendere un trekking di più giorni o solo una breve escursione di un giorno, c’è molto da considerare prima di mettersi in cammino.

Quando cerchi consigli per principianti sul backpacking, potresti trovarti sopraffatto da tutte le informazioni disponibili sul web. Per aiutare gli escursionisti alle prime armi, abbiamo compilato un elenco di suggerimenti relativi al backpacking per principianti ispirati alle domande dei nostri lettori, ai consigli forniti da altri escursionisti e alla nostra esperienza.

Queste sono solo alcune idee per aiutarti nella preparazione della tua avventura.

Come con qualsiasi cosa tu decida di fare, si impara sempre meglio per tentativi ed errori. Tuttavia, alcuni suggerimenti lungo il percorso possono aiutarti a ottenere il massimo dalla tua esperienza all’aperto, senza dover per forza sbagliare per imparare.

Vediamo ora alcuni consigli di backpacking per principianti.

Pianificazione

1. FARE UNA RICERCA per trovare un sentiero adatto ai principianti. Siti web e forum sono ottimi punti di partenza. Puoi anche chiedere pareri e consigli sui gruppi facebook, come il nostro.

2.  FARE CHECKLIST: Una per il cibo e un’altra per le attrezzature. Non è male anche averne una per il kit di primo soccorso e altri elementi utili in caso di necessità.

3.  UNISCITI A UN GRUPPO DI ESCURSIONISTI. Questo può essere un modo divertente per incontrare persone con interessi simili, oltre che aiutarti nell’approccio a questa disciplina. Dai un’occhiata ai club escursionistici locali e ai forum online per trovare compagni di avventura. Puoi anche chiedere nel nostro gruppo Facebook, la nostra community sta crescendo sempre più e accoglie persone molto competenti e preparate, pronte a dare consigli sul trekking.

Salute e sicurezza

4. VIAGGIA INSIEME A UN AMICO ESPERTO. Il modo migliore per apprendere nuove abilità è quello di farsi affiancare da qualcuno di più esperto, con già esperienza.


5. BERE ACQUA SPESSO, anche prima di avere sete. La disidratazione può renderti più suscettibile all’ipotermia e al mal di montagna .

6. PORTATE UNA MAPPA E UNA BUSSOLA e imparate a usarli. Un buon GPS per escursionismo è molto utile e ti semplifica la vita, ma può guastarsi o esaurire la batteria, porta con te anche una mappa cartacea.

7. LA PROTEZIONE SOLARE è importante, ancora di più se fai trekking ad alta quota . Porta sempre con te cappello, occhiali da sole e crema solare.

8. IMPARA IL PRIMO SOCCORSO DI BASE e porta con te un kit.

9. OCCHIO AI PIEDI: Se i tuoi calzini si bagnano, cambiali appena possibile. Ciò impedirà la formazione di vesciche.

10. 10 MINUTI DI PAUSA OGNI ORA. Questa pausa rapida aiuta a rimuovere i rifiuti metabolici che si accumulano nelle gambe durante le escursioni.

11.  STUDIA LA TUA MAPPA prima di iniziare l’escursione. Questo ti dà una buona idea del tuo percorso, dei possibili punti di uscita di emergenza e dei luoghi in cui fare il pieno d’acqua.

12. CIBO DI EMERGENZA: Portare una scorta di cibo di emergenza è fondamentale. Se per qualche ragione dovresti allungare il viaggio più del previsto, in questo modo potrai evitare di trovarti a corto di viveri.

13. FAI SAPERE DOVE SEI: parla con amici e parenti del tuo viaggio, del tuo percorso e del programma che intendi seguire. In caso di problemi almeno sapranno da dove partire.

Attrezzatura

14. IMPERMEABILIZZATE IL VOSTRO ZAINO con una mantella impermeabile

15. VESTIRSI A STRATI per rimanere caldi, asciutti e comodi. Impara come farlo con la nostra guida alla stratificazione per l’outdoor . 

16. IMPARA AD USARE L’ATTREZZATURA A CASA . Installa la tua tenda in giardino e prova ad accendere i fornelli. È molto meno stressante testare tutto a casa piuttosto che sul campo.

17. PORTA UN SECONDO ZAINETTO LEGGERO: Se hai intenzione di fare escursioni secondarie, parallele al viaggio principale, porta con te uno zainetto per portare acqua, macchina fotografica e crema solare.

18. ORGANIZZA LO ZAINO: Metti gli oggetti essenziali come una mappa, un kit di pronto soccorso, una torcia elettrica e degli snack nelle buste esterne o negli scomparti superiori dello zaino per raggiungerli facilmente durante le pause o in caso di emergenza.

19. TIENI GAS E BOMBOLE LONTANO DAL CIBO. Se possibile, portalo all’esterno dello zaino.

20. Come regola generale per gli indumenti, NON INDOSSARE MAI COTONE con clima molto caldo. 

21. PURIFICATORE D’ACQUA: Portare un purificatore d’acqua può essere molto utile in caso di mancanza di sorgenti sicure.

22. USA GLI ORGANIZER. Questo ti fa risparmiare un sacco di tempo e rende le cose più facili da trovare. Sono molto utili e poco costosi.

23. PROVA I BASTONCINI. Se non sai cosa scegliere, dai un’occhiata al nostro confronto dei migliori bastoncini da trekking

24. Per le signore, due parole: Moon Cup.

25. NOLEGGIA O FATTI IMPRESTARE ATTREZZATURE. Soprattutto articoli di grandi dimensioni come le tende, prima di investirci molto denaro vedi se riesci a fartele prestare o noleggiarle. 

26. IMPARA A FARE IL TUO ZAINO a casa. Sono necessarie alcune prove per imparare a imballare e disinballare lo zaino nel modo più rapido ed efficiente possibile.

27. PREPARA UNA BUONA GIACCA ANTIPIOGGIA, a prescindere dalle previsioni del tempo. Questo è uno dei capi di abbigliamento più importanti che puoi portare. Cercane uno che sia sia impermeabile che traspirante.

Altri consigli e trucchi

28. INIZIA CON UN VIAGGIO BREVE. Questo ti dà la possibilità di metterti alla prova senza essere troppo lontano dalla civiltà se le cose vanno male.

29. NON PORTARE NULLA DI NON NECESSARIO. Evita di riempire lo zaino di cose che potrebbero non servire, cerca di essere il più minimal possibile.

30. NON ESAGERARE. Camminare a un ritmo che ti consente di essere in grado di camminare e parlare contemporaneamente significa che le tue gambe e il tuo corpo ricevono l’ossigeno necessario per funzionare in modo efficiente.

31. TRUCCO PER L’ACQUA. Per le giornate molto calde metti la tua bottiglia d’acqua in un vecchio calzino, immergi il calzino e appendila all’esterno dello zaino. Ciò manterrà l’acqua fresca più a lungo.

32. ASCIUGAMANO SOTTO LA GIACCA: prova a piegare un piccolo asciugamano in una striscia lunga e sottile e avvolgilo intorno al collo prima di alzare il cappuccio. La pioggia che potrebbe gocciolare all’interno della giacca rimarrà intrappolata nell’asciugamano invece di bagnare i vestiti.

33. OCCHIO ALLO ZAINO: lo zaino porta tutto ciò che ti serve, controlla che sia sempre in stato ottimale, senza strappi e buchi.

34.  PORTA LA TUA FOTOCAMERA e  scatta splendide foto di escursioni .

35. INDOSSA LO ZAINO CORRETTAMENTE. Allenta tutte le cinghie prima di indossarlo. Per prima cosa stringi la cintura, che dovrebbe stare sui fianchi. Quindi stringere gli spallacci. Successivamente, i sollevatori di carico (quelli vicino alle spalle). Infine regola le cinghie stabilizzatrici del carico sulla cintura addominale (sul retro della cintura). La cinghia dello sterno non dovrebbe essere troppo stretta, ma semplicemente aiutare a mantenere gli spallacci in posizione. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come indossare correttamente uno zaino . Se hai intenzione di acquistare un nuovo zaino, dai un’occhiata ai migliori modelli di zaino da trekking.

Rispetta la natura e gli altri escursionisti

36. FAI PASSARE I TREKKERS IN SALITA

37. NON PRENDERE SOUVENIR. La natura è fatta per essere goduta da tutti, non portare a casa nulla che non hai portato con te.

38. Non lasciare tracce, IMBALLA E PORTA VIA! Porta con te una busta di plastica per portare tutta la spazzatura, legala allo zaino per evitare che si sporchi l’interno.

39. RISPETTA GLI ALTRI parlando a bassa voce e evita di ascoltare musica ad alto volume. La gente va all’aria aperta per allontanarsi dai rumori della città e godersi la natura pura.

40. RIMANI SUL SENTIERO. Evita di addentrarti in zone sconosciute e non battute, potresti farti molto male.

41.  NON ALIMENTARE MAI LA FAUNA SELVATICA con cibo destinato agli esseri umani poiché ciò interrompe le loro abitudini naturali di foraggiamento, potresti fare loro più male che bene.

Speriamo che questi 41 consigli di backpacking per principianti possano esserti stati utili. Ne hai altri? Faccelo sapere nei commenti.

Condividi sui social:




Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *